Con l’ordinanza n.38 a firma del Presidente Vito Bardi, la Regione Basilicata dispone misure più stringenti al fine di contenere e contrastare i rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus Covid-19.

Più specificatamente le disposizioni riguardano il trasporto pubblico locale, gli sport di contatto e gli ingressi o rientri dall’estero e si rendono valide sino al 13 novembre 2020, salvo ulteriori prescrizioni che dovessero rendersi necessarie in relazione all’andamento della situazione epidemiologica..

In linea con il nuovo DPCM emanato avantieri dal Presidente del Consiglio Conte, si confermano le disposizioni già emanate in precedenza e si obbliga altresì i cittadini a utilizzare la mascherina protettiva, oltre che nei luoghi chiusi e nei mezzi di trasporto, anche all’aperto e in prossimità di luoghi o locali aperti al pubblico. Esenti da questo obbligo sono i bambini al di sotto dei sei anni, i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e i soggetti che stanno svolgendo attività motoria, al contempo si vieta lo svolgimento di sport di contatto a carattere amatoriale o da associazioni e società dilettantistiche non riconosciute dal Coni o dal Cip.

Restano chiuse discoteche, sale e locali destinati all’intrattenimento, mentre le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose potranno avere una partecipazione massima di trenta persone.

Per quanto concerne il trasporto pubblico locale, secondo l’ordinanza del presidente si dovrà rispettare un coefficiente di riempimento dei mezzi non superiore all’80% dei posti consentiti.

Clicca sul link sottostante se vuoi prendere visione del testo integrale dell’ordinanza n.38 – Regione Basilicata http://burweb.regione.basilicata.it/bur/ricercaBollettini.zul

Antonio Esposito

Website:

Ultime News

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *