Dopo l’ennesima sconfitta, i tifosi del Potenza sono in rivolta, il clima in casa rossoblu è rovente. Il Presidente del Potenza, furibondo, racconta di essere stato aggredito a fine partita da un gruppo di tifosi.

“Quello che è successo in campo è una vergogna, mi assumo la responsabilità di quello che sta accadendo, ma non esiste essere aggrediti dopo quello che abbiamo fatto e la serietà che abbiamo sempre messo. Chiunque può venire a prendere il mio posto, metto la società a disposizione, venite a prenderla. Mi hanno dato del buffone e dell’esibizionista, hanno aggredito la mia macchina. La mia esperienza finisce qua”.

Secondo quanto si è appreso solo l’intervento immediato della Polizia ha evitato una violenta aggressione ai danni del Presidente del sodalizio potentino. La crisi societaria del Potenza è ufficialmente aperta.

Antonio Esposito

Website:

Ultime News

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *