Doveva essere la partita del riscatto dopo la sconfitta casalinga, immeritata, contro la Feldi Eboli di tre giorni fa. A Catania però, il CMB Matera sembra non essere mai sceso in campo. Tutto fin troppo facile per la META che, nonostante alcune pesanti assenze, vince in scioltezza e porta a casa l’intera posta in palio dopo essere stata in totale controllo del match, dal primo all’ultimo minuto, e dopo aver confezionato una prestazione sicura e spavalda. Siciliani che tralaltro arrivavano all’appuntamento odierno con gli stesi punti del Signor Prestito (9). Parità di punti che però non sembra rispecchiare quanto visto in campo. I rossoblù, semplicemente, passeggiano. I lucani invece, mai entrati in partita, fanno ora la conta degli errori, davvero tanti quest’oggi e a tratti alquanto grossolani.

8-5 il risultato finale, un divario che sarebbe potuto essere di gran lunga più ampio. La squadra è ora chiamata ad una reazione. Siamo sicuri che Capitan Cesaroni e compagni troveranno il modo di rialzarsi in fretta, magari già dal prossimo match di martedì nel recupero dell settima giornata di campionato in trasferta contro l’ostico Padova, per risalire la classifica e riportarsi in alto.

TABELLINO

Catania-Cmb Matera 8-5 (p.t. 2-1)

Catania: Dovara, Sanz, Messina, Baldasso, Musumeci C., Ricordi, Rossetti, Silvestri, Musumeci L., Suton, Quintairos, Baisel, Tomarchio, Josiko. All. Samperi.

Cmb Matera: Weber, Garrido, Well, Wilde, Bizjak, Galliani, Pulvirenti, Santos, Perrucci, Ramon, Arvonio, Cesaroni, Rocha, Nucera. All. Nitti

Arbitri: Giulio Colombin (Bassano del Grappa), Giovanni Zannola (Ostia Lido)

Cronometrista: Salvatore Pagano (Catania)

Reti: 10′ p.t. Baldasso (C), 15’50” Santos (M), 17’50” Josiko (C), st 5′ Baisel (C), 5’30” Musumeci C. (C), 6’10’ Pulvirenti (M), 10’20” Silvestri (C), 13’15” Messina (C), 13’33” Wilde (M), 18′ Josiko (C), 18’30 e 18’55” Wilde (M)

Ammoniti: Rossetti (M), Wilde (SP), Galliani (SP), C. Musumeci (M), Ramon (SP)

Espulsi: al 15′ del p.t. Rossetti (M) per somma di ammonizioni

Antonio Esposito

Website:

Ultime News

Write a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *