Lauro superstar a Cava del Sole

di Sergio Palomba
foto di Sergio Palomba

A due anni dalle incisioni di “1920”, disco conclusivo di una trilogia dedicata agli evergreen del passato, Achille Lauro è tornato a Matera, città del suo manager Angelo Calculli, e a Cava del Sole, proprio dove aveva registrato con la Untouchable band. 

Stavolta, però, ad attenderlo c’era il grande pubblico del Sonic Park, il festival organizzato da Reverse Agency e Phoenix, che l’ha ospitato live per la seconda data del suo cartellone. 

Giovani e giovanissimi, ovviamente, ma anche più di qualcuno in là con gli anni, altri semplicemente curiosi di vedere se oltre alla forma, Lauro, ha anche la sostanza.

Il personaggio, nel suo caso, arriva prima dell’artista, complice l’ormai conclamata svolta glam e provocatoria, che lo ha reso riconoscibile anche da chi, parafrasando un suo vecchio singolo, non è mai stato a Thoiry ma guarda abitualmente Sanremo. 

Ma dopo il personaggio appunto, l’artista arriva eccome, perfettamente a suo agio sul palco, che lo accompagni una band che riarrangia il suo repertorio in chiave punk-(pop)-rock, dove alla chitarra e al piano c’è il materanissimo Gregorio Calculli, o un’orchestra. 

A seconda delle date, in questo tour può accadere una cosa o l’altra. A Matera sono successe entrambe. Al set elettrico e scoppiettante della prima parte di una scaletta di 25 pezzi (+ 2 bis) si è aggiunto il tappeto sinfonico dell’Orchestra della Magna Grecia, diretta dal maestro Piero Romano.

Nel mezzo lui, Achille Lauro Superstar, come recita il titolo del tour, con le sue due anime: quella vestita di pelle e di borchie e quella in griffati abiti vintage.

Il risultato è uno show d’impatto, prodotto con mano sicura ed elegante, senza sbavature ed orpelli inutili e con tanta, tanta sostanza, quella del Lauro artista che negli anni è diventato grande e si vede.

A patto di non cedere ai bigottismi o al “celodurismo” cultural-musicale tutto italiano. 

 

La gallery fotografica:

 

La scaletta del concerto:

Delinquente / Generazione X
Maleducata
Me ne frego
Femmina
Bonnie & Clyde / Ulalala / Thoiry remix
Zucchero
Stripper
Fiori rosa
Sabato sera
Lauro / Barrilete cosmico
Domenica
Teatro & cinema / Mamacita / Amore mi / BVLGARI
Roma
Bam Bam Twist
Solo noi
Come me
1969
Pessima Marilù
Cadillac
Latte+
Penelope
La bella e la bestia
16 marzo
Rolls Royce
Scusa
C’est la vie