HPV: PREVENZIONE A SCUOLA

si è concluso a Matera un progetto della Fondazione Francesca Divella

 

Si è concluso ieri, 14 febbraio, il progetto di prevenzione del virus HPV (Papilloma Virus Umano) rivolto agli studenti delle seconde classi della scuola media “Pascoli” di Matera. L’iniziativa, ideata dalla Fondazione Francesca Divella in collaborazione con l’istituto scolastico, ha coinvolto esperti qualificati, tra cui ginecologi e psicologi, coordinati dalla dottoressa Maria Rita Corina.

L’obiettivo del progetto era quello di sensibilizzare i ragazzi sull’importanza del vaccino HPV, uno strumento fondamentale per la protezione contro questo virus, che può causare diverse patologie tumorali, tra cui il cancro alla cervice uterina.

Un’iniziativa importante per la salute pubblica

L’HPV è un virus molto diffuso che si trasmette per via sessuale. L’infezione da HPV è spesso asintomatica, ma può evolvere in forme gravi, come il cancro alla cervice uterina, se non viene trattata adeguatamente.

Il vaccino HPV è sicuro ed efficace e rappresenta la migliore forma di prevenzione contro questo virus. È particolarmente indicato per gli adolescenti, tra gli 11 e i 14 anni, quando il sistema immunitario è più efficiente nel rispondere al vaccino.

Un progetto innovativo per una maggiore consapevolezza

Il progetto della Fondazione Francesca Divella si è distinto per l’approccio innovativo e coinvolgente. Gli incontri con gli esperti si sono svolti in un clima di confronto e dialogo, favorendo la partecipazione attiva dei ragazzi.

Oltre all’informazione scientifica sul virus HPV e sul vaccino, il progetto ha dedicato attenzione anche agli aspetti psicologici e relazionali legati all’adolescenza.

Un esempio di collaborazione virtuosa

Il successo del progetto è stato possibile grazie alla collaborazione tra la Fondazione Francesca Divella, la scuola media “Pascoli”, gli esperti coinvolti e le famiglie degli studenti.

Questa collaborazione virtuosa rappresenta un modello da seguire per promuovere la salute pubblica e il benessere delle nuove generazioni.